?

Log in

No account? Create an account
30 April 2013 @ 07:59 pm
"Sembra realmente che la ragione per cui uno scrittore scrive un libro sia per dimenticarlo mentre quella per cui un lettore lo legge sia per ricordarlo, e il conflitto tra queste due premesse produce a volte una strana incredibile situazione."

(Thomas Wolfe, "Storia di un romanzo")
 
 
20 April 2013 @ 06:24 pm
"Mi venne in mente un film che avevo visto quand'ero piccolo, ambientato in un campo di concentramento in inverno. Ricordo ancora che ne ero rimasto impressionato, ma mi ero sentito al sicuro, seduto sulla mia sedia accanto al fuoco. Avevo pensato che un luogo come quello era solo un orrore del passato. Un orrore che non sarebbe mai stato più permesso o tollerato di nuovo, tanto meno in Irlanda, né mai mi sarebbe potuto capitare di viverlo di persona."

(Bobby Sands, "Un giorno della mia vita")
 
 
11 February 2013 @ 05:29 pm
"Quando nada acontece, há um milagre que não estamos vendo."

Quando nulla accade, c’è un miracolo che non stiamo vedendo.

(João Guimarães Rosa)
 
 
01 February 2013 @ 01:30 am
"If German boys had learned to be contemptuous of violence, Hitler would have had to take up knitting to keep his ego warm."

Se i giovani tedeschi avessero imparato a disprezzare la violenza, Hitler avrebbe dovuto cominciare a lavorare a maglia per tenere al caldo il suo ego.

(J. D. Salinger - Last Day of the Last Furlough)

 
 
29 January 2013 @ 02:02 am
"Oh God, if I'm anything by a clinical name, I'm a kind of paranoiac in reverse. I suspect people of plotting to make me happy."

Oh mio Dio, se la mia personalità può essere definita clinicamente, allora sono una specie di paranoico alla rovescia. Ho il sospetto che tutti stiano complottando per farmi felice.

(J. D. Salinger - Alzate l'architrave, carpentieri e Seymour. Introduzione)
 
 
 
01 October 2012 @ 11:30 pm
"Non ho più avuto una vita normale. Non ho mai potuto dire che tutto andasse bene e andare, come gli altri, a ballare e a divertirmi in allegria... Tutto mi riporta al campo. Qualunque cosa faccia, qualunque cosa veda, il mio spirito torna sempre allo stesso posto. È come se il "lavoro" che ho dovuto fare laggiù non sia mai uscito dalla mia testa... non si esce mai, per davvero, dal Crematorio."

(Shlomo Venezia, "Sonderkommando Auschwitz")
 
 
24 September 2012 @ 12:22 am
"Vorrei morire giovane
ma prima dovrei diventarlo
così aspetto l'ultimo grido
e sarà mio, non del mondo."

(Stefano Benni - Blues in sedici)
 
 
23 September 2012 @ 11:55 pm
"Hai mai conosciuto persona che fosse molte cose in una, le portasse con sé, che ogni suo gesto, ogni pensiero che tu fai di lei racchiudesse infinite cose della tua terra e del tuo cielo, e parole, ricordi, giorni andati che non saprai mai, giorni futuri, certezze, e un'altra terra e un altro cielo che non ti è dato possedere?"

(Cesare Pavese - Dialoghi Con Leucò)
 
 
23 September 2012 @ 11:51 pm
"Tu sei giovane, Edipo, e come gli dèi che sono giovani rischiari tu stesso le cose e le chiami. Non sai ancora che sotto la terra c'è roccia e che il cielo più azzurro è il più vuoto. Per chi come me non ci vede, tutte le cose sono un urto, non altro."

(Cesare Pavese - Dialoghi con Leucò)
 
 
11 September 2012 @ 07:30 pm
RICH  
"Can the touch of a finger mend
what a finger's touch has broken?"

Può il tocco di un dito curare
quel che il tocco di un dito ha rotto?


(Adrienne Rich, Night watch, pessima traduzione mia)